To top
16 giu

Sandali donna: tutti i modelli per osare…con stile!

sandali donna

Colorati e casual di giorno, arricchiti da pietre e strass per la sera: ecco i sandali donna per avere tutta l’estate…ai tuoi piedi!


 

Sandali donna? Nell’estate 2016 la parola d’ordine è osare!

 

È arrivata l’estate: come ogni anno rinasce un’ irrefrenabile voglia di sole, mare, vestiti leggeri e, perché no, di avere ai piedi un bel paio di comodi sandali donna! La bella stagione, infatti, è sempre un invito ad abbandonare (anche se mai del tutto) i toni grigi e cupi tipici dell’inverno e a lanciarsi a capofitto verso colori vivaci e brillanti.

Osare, insomma, è proprio la parola giusta per descrivere le tendenze moda di questa estate. Borse, orecchini, collane, sandali donna, tutto si riveste di colore. E allora che aspettate, pronte a sperimentare per creare il vostro outfit perfetto?

 

Sandali donna: ecco la palette di colori per dipingere il vostro look

 

Tra le scarpe aperte donna, i sandali sono un must have della stagione estiva che non può mancare nel guardaroba femminile. Elegante o casual, basso o tacco 12, è tornato alla ribalta nelle passerelle di tutto il mondo reinterpretato in mille e più varianti dalle grandi firme e non solo!

I toni che predominano in questa stagione 2016 sono tenui, ma decisi allo stesso tempo. Si ispirano ai colori del mare e del cielo, dei fiori e dei frutti. Trasmettono un senso di pace, tranquillità e calore tipici dell’estate. Uno dei grandi protagonisti dello shoeswear è il “Rosa Quarzo”, una tonalità pastello e decisamente romantica, considerata colore per eccellenza della Primavera/Estate 2016. Accanto ad esso la fanno da padrona tutte le relative gradazioni di rosa (dal più tenute rosa antico, fino ad arrivare al più eccentrico rosa shocking).

 

sandali donna

 

Altro colore molto di moda per i sandali donna in questa stagione è l’azzurro, anch’esso riproposto nelle sue molteplici sfumature, che ricordano un po’ le diverse tonalità dell’acqua marina. Dall’azzurro pastello, al celeste, alla nuova tonalità “azzurro Serenity”, che mixa viola e grigio. Un blu deciso ed intenso, il “Norker Blue”, ricorda invece i fondali oceanici: è indicato soprattutto per outfit da sera.

Alle calde gradazioni del tramonto si ispira il “Rosso Fiesta”, tono caldo e brillante simbolo di passione e vitalità, rappresenta un’audace alternativa ai colori pastello di stagione.

 

sandali donna

 

Intramontabili e sempre attuali, resistono al cambio di stagione il color cuoio e il nero.  Quest’ultimo è il simbolo di eleganza per eccellenza, ed è adatto soprattutto per i sandali donna più eleganti e da sera.

 

sandali donna eleganti  sandali donna bassi

 

Dagli Egizi ai giorni nostri: i sandali donna, un’icona femminile senza tempo

 

I sandali donna, così come noi li conosciamo, hanno origini molto antiche. Derivano infatti dalle calzature indossate nell’Antico Egitto più di 3.500 anni fa. Erano dei sandali-infradito, all’epoca vero e proprio status symbol, poiché rappresentavano le caste agiate (quella sacerdotale e, primo tra tutti, il Faraone).

Dai modelli più semplici, dotati di suola in cuoio o papiro intrecciato e fissati ai piedi con listelli di cuoio, fino ad arrivare alle versione extra-lusso in oro per il regnante e la sua famiglia, i sandali venivano indossati indistintamente sia dagli uomini, che dalle donne.

I sandali compaiono anche nei secoli successivi nella civiltà Romana ed in quella Etrusca. Questi popoli, infatti, erano soliti camminare a piedi nudi e questo creava loro numerosi disagi. Ecco perché, con il passare del tempo, creare delle calzature che proteggessero la camminata è diventata un’esigenza sempre più pressante.  Indipendentemente dal tipo di scarpa, il materiale utilizzato era il cuoio. I modelli e varianti di sandalo, così come noi lo intendiamo oggi, erano molteplici ed ognuna era adibita ad un uso specifico: dal “calceus”, sandalo outdoor molto vicino al sandalo moderno, al “solea”, tipologia di sandalo da indossare in casa, simile alle moderne pantofole.

Nel Medioevo, invece, il sandalo subisce un declassamento: simbolo di povertà sia materiale, sia spirituale, veniva indossato dalle classi meno agiate e da ordini religiosi come provocazione nei confronti del lusso ostentato dalla Chiesa.

Scomparsi per mille anni, tornano alla ribalta nel mondo della Moda nel 1930, in collezioni di celebri stilisti, divenendo una calzatura tipicamente femminile. Attraversano gli anni ’60-70 (celebri i sandali da discoteca a tacco alto dai colori brillanti e lucidi) fino ai giorni nostri.

 

Forme e materiali: quando il sandalo donna parla di noi

 

Diciamo la verità: nessuna donna può resistere al fascino di un bel paio di sandali. Tra le scarpe artigianali donna, le varianti proposte per questa stagione sono molteplici, sia per quanto riguarda forme, colori e modelli, sia nei materiali. Siete pronte per scegliere i modelli più adatti a voi?

I sandali con tacco alto e plateau sono un accessorio fondamentale da indossare durante aperitivi e giornate estive che richiedono eleganza e femminilità; potete osare con tacchi altissimi e vertiginosi, scatenarvi con stampe, colori e decorazioni! Per la sera optate, invece, per colori più scuri: un sandalo total black, sempre emblema di eleganza, magari impreziosito da strass e cristalli, o un blu scuro.

Sempre attuali i sandali donna bassi: i modelli infradito e i sandali gioiello sono l’ideale per i mesi più caldi e sono una valida opzione al tacco, dal momento che uniscono praticità e comodità, senza rinunciare ad eleganza e femminilità. Per quanto riguarda i materiali, infine, l’estate 2016 offre molteplici varianti: pvc, vernice, pellami pregiati e l’immancabile must di stagione, il suede.

Che sia di pelle o scamosciato, dalle colorazioni più audaci o arricchito da dettagli preziosi, i sandali donna descrivono chi siete e il vostro look: lasciatevi conquistare da questa scarpa. E ricordate: la parola d’ordine è osare…con stile!

Shusala
Shusala
No Comments

Leave a reply